Come capire quando cambiare l’auto.
Consigli dagli esperti

 pubblicato il28/08/2019 12:36:30 sezione Blog
Come capire quando cambiare l’auto.
Consigli dagli esperti

La nostra società ci spinge a cambiare spesso abiti, dispositivi elettronici e molto altro, ma anche il mondo automobilistico risente delle tendenze e si evolve con il passare del tempo.

In genere la motivazione principale che porta la maggior parte di noi a sostituire la nostra quattro ruote è la praticità: la macchina non funziona più come prima e diventa necessario cambiarla.

C’è chi sostituisce la propria auto ogni 5 anni per venderla con più facilità e ad un prezzo ragionevole, aggirando un’eventuale eccessiva svalutazione. In questo modo si ha la possibilità di avere una vettura sempre nuova, dalle prestazioni ottime e si evitano così i costi della manutenzione dovuta all’obsolescenza.

C’è chi invece preferisce tenere l’auto per circa 10 anni (se non di più) e quindi fa un ragionamento ben diverso: anche se dopo i primi anni le manutenzioni saranno più frequenti, la cifra totale (rispetto all’acquisto di una macchina nuova) sarà nettamente inferiore.

1. La macchina passa più tempo in officina che su strada.
Negli anni il motore e gli altri elementi potrebbero iniziare a non funzionare bene e le riparazioni sarebbero d’obbligo. Acquistare una macchina in condizioni migliori ti permetterà di risparmiare sulla manutenzione.

Leggi anche: Scopri nuova Golf

2. Chilometraggio
Osserva il chilometraggio presente nel cruscotto: se leggi un numero pari a 250.000/300.000 km allora la tua auto è stata usata al pieno delle sue potenzialità. Tuttavia, questo dato è indicativo, dal momento che l'automobile può essere uno strumento di lavoro e in tal caso allora i chilometri indicano solo lo stato di "vita" del motore. Una macchina con 300.000 km ma che ha solo 3-4 anni non è da rottamare ma da sistemare a livello del motore.

3. Sicurezza
Un'automobile che ha 10-15 anni non garantisce la stessa sicurezza di una più recente. Alla guida purtroppo accadono sempre più incidenti e avere una macchina equipaggiata con i più recenti sistemi di sicurezza vi consentirà di salvare la vostra vita e quella delle persone che viaggiano con voi.

4. Tipologia di usura
Anche la tipologia di alimentazione influisce molto sull’usura e la resa di un’auto. Un motore a benzina ben tenuto può durare fino a 300.000 km, anche se nel caso di una vettura di piccola cilindrata la durata diminuisce a 150.000-180.000 km. D’altra parte, un motore a diesel è ideale quando si percorrono lunghi tragitti: la sua durata è di circa 400.000 o 500.000 km, mentre cala a 300.000 per le cilindrate inferiori.

Leggi anche: Scopri nuova T-Cross

5. Inquinamento
Un altro fattore da considerare è quello ambientale: è bene sapere che un’auto vecchia, emettendo particolato e ossido di azoto, causa inquinamento atmosferico. I nuovi modelli, invece, sono dotati dei filtri necessari per ridurre le emissioni di particelle nocive. Cambiare auto può essere un gesto concreto ed efficace di proteggere il nostro pianeta!

In sintesi, cambiare auto non è affatto semplice. È necessario avere le idee chiare prima di prendere una decisione tanto importante, per questo valutate insieme a persone di fiducia più preventivi e offerte.

Leggi anche: Tutte le nostre offerte in corso



Inserisci la tua email

e ricevi in anteprima le promozioni, attività ed eventi di Rubeca Motori.