Sempre più incoraggianti e positivi i risultati emergenti dalla ricerca condotta dallo “Energy & Strategy group”, il gruppo di ricerca del politecnico di Milano, che evidenziano il trend positivo delle auto puramente elettriche immatricolate nei primi mesi del 2019 (6.000 fino a luglio 2019, facendo registrare un +113% rispetto all’anno precedente). Anche per quello che riguarda le infrastrutture di ricarica si registrano positivi aumenti, contando 8.200 colonnine ad accesso pubblico, così da garantire una distribuzione sempre più capillare e adeguata a supportare lo sviluppo della e-mobility.

Lo studio ha preso in considerazione i trend della mobilità, partendo dall’uso sempre più diffuso dell’auto elettrica, l’utilizzo dello sharing mobility.

Ha confermato come l’auto elettrica sia la base per la smart mobility intesa sia come mobilità utile sia, e soprattutto, come mobilità sostenibile, evidenziando inoltre che le auto elettriche, rispetto alle auto a combustione interna, considerando l’intero ciclo di vita (dalla produzione all’uso, fino al riciclo), sono il modo più efficiente per ridurre le emissioni di CO2 .

Dalle previsioni si calcola che in Italia, nel 2030, i veicoli elettrici circolanti (somma di veicoli plug-in e veicoli full-electric) saranno dai 2,5 ai 7 milioni a seconda del contesto. Inoltre grazie al Piano Nazionale per l’Energia e per il Clima, è previsto un aumento delle infrastrutture di ricarica, che porterà le postazioni di ricarica ad accesso pubblico tra 34.000 e 73.000 unità, entro il 2030.

Il numeri della Mobility Sharing stanno crescendo sempre di più, concretizzando in maniera importante, l’utilizzo dei veicoli elettrici per questo sistema. Basti pensare al fatto che il 12% dei veicoli destinati al car sharing sono già ad emissioni 0, percentuale che aumenta al 90% quando si parla dello scooter sharing, con 2.020 unità sulle 2.240 totali disponibili.

Alla luce di questi risultati, il futuro dell'auto elettrica, che in passato sembrava un miraggio da film di fantascienza, è oggi una realtà, e assume sempre di più un ruolo centrale, anche grazie ai vantaggi che la mobilità a 0 emissioni permette di ottenere, per il guidatore e per l'ambiente.



Inserisci la tua email

e ricevi in anteprima le promozioni, attività ed eventi di Rubeca Motori.