Per l’ottava volta Golf non delude le aspettative.

 pubblicato il29/10/2019 11:46:56 sezione Blog

È sempre difficile rinnovarsi e migliorarsi ma Golf ci è riuscita. L’attesa e il largo seguito hanno ripagato la sorpresa della presentazione della nuova Golf VIII grazie alle importanti novità apportate su questo modello.

Partendo dai fari, Volkswagen, ha inserito di serie la tecnologia Led, che oltre alla funzione estetica garantisce una sicurezza maggiore per quello che riguarda l’illuminazione della strada. Possibile su richiesta anche l’aggiunta della tecnologia Led Matrix, ereditata dai modelli più grandi come Touareg e Passat.
L’illuminazione è controllata da una piccola plancia touch screen posizionata alla sinistra del volante, che va a sostituire la classica “rotella”. Inoltre grazie ad un sistema di sensori e telecamere, la luce dei fari anteriori e posteriori, si adatta automaticamente ai diversi scenari e alle diverse condizioni di guida, quali città, autostrade o strade extra urbane.

L’abitacolo presenta un’altra grande novità con un cockpit digitale di serie con schermo da 8’ pollici e la possibilità di avere anche un display da 10’ su richiesta, posizionato al centro. Il sistema è interamente connesso ad internet grazie ad una sim e permette l’uso di comandi vocali per gestire il sistema multimediale.
La linea pulita ed elegante del cruscotto non distoglie l’attenzione del guidatore, che può tenere tutto sotto controllo anche grazie all’head up display proiettato sul parabrezza, il quale riporta le principali informazioni di marcia, e non invita a distogliere lo sguardo dalla strada.
Nella versione automatica la leva del cambio diventa un piccolo interruttore posizionato davanti alla levetta del freno a mano per liberare ancora più spazio all’interno dell’abitcolo.

La connessione tra l’auto e il proprio smartphone diventa sempre più forte. Infatti sarà possibile aprire e chiudere la propria Golf 8 semplicemente avvicinando il telefono alla portiera. Ormai collaudata la ricarica wireless che oggi permette l’utilizzo delle applicazioni direttamente sullo schermo dell’auto, senza utilizzare alcun cavo.

Per i motori le novità sono rappresentate dall’ibrido e-TSI, che affianca i motori benzina (1.0 3 cilindri e 1.5 4 cilindri) con un’ unità elettrica per ridurre emissioni e consumi.
Per il bold(|diesel|) le novità riguardano il 1.6 che va definitivamente in pensione lasciando spazio alle due versioni del 2.0 TDI da 115 e 150 cavalli.
Da attendere sono ancora la versione sportiva, sia negli allestimenti (R-Line) che nelle motorizzazioni (GTI), e la bold(|versione metano|), che tanto successo ha riscosso grazie ai ridotti costi di gestione e alle eccellenti prestazioni.

Nell’attesa delle prossime novità sull’arrivo in concessionaria di Golf 8 iscriviti al nostro gruppo GolfLovers



Inserisci la tua email

e ricevi in anteprima le promozioni, attività ed eventi di Rubeca Motori.